Fake Patrick's day: drink in cold brew! | Cocktail Engineering
Drink

Fake Patrick’s day: drink in cold brew!

cocktail engineering fake patrick's day noble experiment jonathan di vincenzo

Per la rubrica drink vi presento una creazione che proponiamo del The Noble experiment di Santarcangelo di Romagna. Il drink può sembrare elaborato ma vi spiegherò come realizzarlo anche a casa.

Fake Patrick’s day vuole ricordare i sapori della famosissima birra Guinness e dell’Irish Coffee.

Ecco la ricetta:
– 5cl Jameson Irish Whiskey;
– Fake coffee*
– Top panna vegetale alle nocciole piemontesi;
– Polvere di barbabietola e luppolo essiccati.

Versare il whiskey e il fake coffee in un bicchiere da Guinness, montare leggermente la panna (non troppo, altrimenti tende a solidificare) e stratificarla sopra il drink. Con uno spargi-zucchero cospargere la panna con la polvere di barbabietola e luppolo.

Il fake coffee* è ottenuto estraendo in cold brew una polvere macinata di carrube, segale, avena, luppolo e orzo tostato. Il cold brew richiede molto tempo e ci sono diverse tecniche. Per chi non ha una cold brew tower è sufficiente lasciar riposare per 12h il macinato in acqua fresca e poi filtrare attraverso un filtro di carta da caffè americano inumidito o un canovaccio inumidito.

La panna vegetale aromatizzata alla nocciola si prepara aggiungendo della farina di nocciole alla panna.

Se non sai dove acquistare il luppolo essiccato, puoi acquistare quello della selezione di spezie Spezia Versatile, in distribuzione presso Vargros oppure in vendita on-line su Elite Spirit Store!

Cheers!
Jonathan

© fotografia di Franco Bastoni.

Comments

comments

Ti potrebbe interessare

%d bloggers like this: