Falernum home-made: ricetta e preparazione | Cocktail Engineering
Home made

Falernum home-made: ricetta e preparazione

cocktail engineering falernum tiki giovanni ceccarelli home made

Il Falernum è un liquore a base mandorla, zenzero, lime e chiodi di garofano. È ingrediente fondamentale nei drink tiki di Donn Beach.

In questo articolo vi spiegherò come realizzare la mia ricetta e qualche spunto su come personalizzare il Falernum, dal momento che non esiste una ricetta ufficiale e, cosa più importante, le preparazioni home-made sono assolutamente personali.

Ingredienti del Falernum.
– buccia di 9 lime, senza parte bianca;
– 150 grammi di farina di mandorle dolci;
– 40 chiodi di garofano;
– 150 grammi di zenzero fresco;
– 300ml di rum;
– zucchero liquido 2:1.

Preparazione.
Pelate lo zenzero e tagliatelo in piccoli cubetti.

Successivamente lavate i lime in acqua e bicarbonato, sciacquate abbondantemente e asciugate con un canovaccio. Rimuovete la buccia con un pelapatate e, con un coltello, asportate la parte bianca (albedo).

Contate circa 40 di chiodi di garofano e polverizzateli all’interno di un mortaio. È fondamentale tritare i chiodi di garofano per garantire una migliore e più rapida estrazione. Pesate 150 grammi di farina di mandorle.

A questo punto, avete tutti gli ingredienti pronti. Prendete un barattolo sufficientemente capiente, lavatelo e asciugatelo bene. Versate dentro il barattolo lo zenzero a cubetti e le bucce di lime. Con un muddler schiacciate leggermente il tutto. Versate ora i chiodi di garofano e la farina di mandorle.

Ora dobbiamo aggiungere la parte alcolica: il rum. Io ne aggiungo 300ml. La scelta è assolutamente personale: io utilizzo un rum cubano chiaro perché non voglio che questo ingrediente sovrasti il sapore degli altri. Questa è una scelta legata all’utilizzo del falernum nella miscelazione (gli home-made vanno sempre valutati in base all’utilizzo che se ne deve fare).

Chiudete il barattolo, agitate e lasciate macerare per 24h. Agitate di tanto in tanto. Dopo 24h, filtrate attraverso un filtro di stoffa, strizzando bene per recuperare il rum che sarà stato assorbito dalla farina di mandorle.

Misurate la quantità di liquido ottenuto ed aggiungete un pari volume di zucchero liquido 2:1 (mi piace un falernum molto zuccherino). Miscelate, imbottigliate e conservate in frigo per circa 2 settimane. Anche se contiene alcool, tende ad ossidare ed il sapore peggiora. Due settimane sono indicative, assaggiate di tanto in tanto per valutarne lo stato di conservazione.

Lime kaffir

Personalizzare il falernum.
Come ho detto all’inizio di questo articolo, il falernum è un liquore e la ricetta è assolutamente personale. Credo tuttavia che mandorle, zenzero e lime siano ingredienti fondamentali. Io personalmente, rispetto alla ricetta proposta da Beachbum Berry, ho modificato semplicemente le quantità di materie prime e il tipo di rum. Se vi piace personalizzare ulteriormente, potete provare a utilizzare, in aggiunta al lime, le foglie o la buccia del lime kaffir, oppure scorze di bergamotto o cedro.
Se invece amate le spezie, potete provare ad usare anice stellato, cardamomo, vaniglia, cannella o il pepe garofanato (pimento).

Se ti interessano queste spezie, ma non sai dove acquistarle, puoi provare quelle della mia linea SPEZIA VERSATILE (acquista online, clicca qui).

Se vuoi invece approfondire la miscelazione Tiki, ti consiglio di seguire il blog di Gianni Zottola e di leggere il suo articolo sullo Zombie!

Buona miscelazione,
Giovanni

Comments

comments

Ti potrebbe interessare

%d bloggers like this: