Don’s special Daiquiri: ricetta e preparazione

• Ricette con Rum 


In questo articolo vi spiegherò come realizzare un perfetto Don’s Special Daiquiri, dalla scelta degli ingredienti alla corretta tecnica di preparazione.

Il Don’s Special Daiquiri è uno dei miei drink tiki preferiti, perfettamente bilanciato tra le note dolci e caramellate del rum giamaicano e del miele e le note acide del frutto della passione e del lime.

Ingredienti

  • 30ml (1 oz) Rum invecchiato giamaicano
  • 15ml (1/2 oz) Rum chiaro cubano o portoricano
  • 15ml (1/2 oz) Succo fresco di lime
  • 15ml (1/2 oz) Sciroppo di passion fruit
  • 15ml (1/2 oz) Honey mix

Strumentazione

  • Coppetta da cocktail
  • Jigger
  • Bar spoon
  • Shaker
  • Strainer
  • Colino a maglie fini
  • Spremi lime

Preparazione

In uno shaker versare tutti gli ingredienti. Riempire lo shaker di ghiaccio e shakerare in maniera fino a raffreddare e diluire il drink. Filtrare il drink (double strain) in una coppetta precedentemente raffreddata.

Se invece masticate un po’ di miscelazione tiki, soprattutto dal punto di vista tecnico, io vi consiglio di preparare questo drink con il milkshake mixer e il ghiaccio shaved.



Alcuni consigli

Il Don’s Special Daiquiri è un drink apparentemente semplice da realizzare ma in realtà è molto facile sbagliare. Infatti in questo tiki di Donn Beach sono presenti molti ingredienti zuccherini ed il rischio è quello di bere un drink dolce e stucchevole. In particolare la scelta del rum jamaicano, lo sciroppo al frutto della passione e il miele giocano un ruolo fondamentale.

La scelta del rum giamaicano. La maggior parte dei rum giamaicani ha un sapore molto intenso e, dal punto di vista gustativo, sono secchi. Alcuni, come il Myer’s tendono invece al dolce con note caramellate e di melassa. Per un risultato dal sapore più secco consiglio Appleton Estate signature blend o Appleton 12 mentre per un sapore più deciso, con una leggera nota di affumicata, consiglio Myers’s (anche se é dark). Anche con Captain Morgan jamaican rum è possibile ottenere un ottimo risultato.

Ricordatevi che in questo drink c’è un blend di rum. Scegliete il rum cubano o portoricano in base al giamaicano che avete scelto in partenza. Trovate il vostro equilibrio!

Tuttavia l’ingrediente chiave del bilanciamento è lo sciroppo al frutto della passione. Il frutto della passione è un frutto tendenzialmente acido. Io preferisco la varietà viola perché più aromatica della gialla (comunemente chiamata maracuja). Gli sciroppi che é possibile reperire in commercio non sono, secondo me, adatti a preparare questo drink perché spesso non sono sufficientemente acidi ma hanno una nota ‘cotta’: ricordano la marmellata. Se vuoi realizzare un ottimo sciroppo di passion fruit, leggi il mio articolo cliccando qui.

miele cocktail engineering giovanni ceccarelliIl miele invece non può essere utilizzato tal quale ma deve essere diluito: si deve preparare quello che i bartender chiamano honey mix o sciroppo di miele. Io preparo l’honey mix miscelando, in un contenitore, miele e acqua in proporzione variabile a seconda del miele. Per il Don Special consiglio un honey mix 50:50 o 60:40 in favore del miele (in volume). Se vuoi scoprire di più sull’honey mix, clicca qui.



Buona miscelazione,
Giovanni

Se questo articolo ti è piaciuto e lo hai trovato utile potresti pensare di iscriverti alla mia area riservata COCKTAIL ENGINEERING PRO ed entrare a far parte della mia community. Iscrivendoti all’area riservata avrai accesso a tanti altri articoli come questo. Clicca qua per scoprire i vantaggi e iscriverti.

Ingredienti
  • 30ml Rum giamaicano invecchiato
  • 15ml Ron chiaro cubano o portoricano
  • 15ml Succo fresco di lime
  • 15ml Sciroppo di Passion fruit
  • 15ml Honey Mix
Strumenti
  • Coppetta da cocktail
  • Jigger
  • Bar spoon
  • Shaker
  • Strainer
  • Colino a maglie fini
  • Spremi lime

Condividi:

Giovanni Ceccarelli

Sono l'ideatore e coordinatore del blog e del progetto Cocktail Engineering. Per pagarmi gli studi universitari dal 2007 ho iniziato a lavorare come bartender in diversi locali tra Pesaro, Fano e la Riviera romagnola. Nel 2010 mi sono laureato in Ingegneria Energetica (ben presto ho capito che quella non è la sua strada). Dal 2011 sono docente in Drink Factory nei corsi di Miscelazione Avanzata e Preparazioni Home made. Dal 2013 al 2016 ho scritto di scienza e cocktail sulla rivista BarTales. Nel 2016 ho aperto questo blog e lavoro come consulente per Vargros per il quale seleziono spezie ed altri ingredienti.

error: ATTENZIONE: Tutti i contenuti del sito sono protetti da copyright ©