Old fashioned: ricetta e preparazione

• Ricette con Whisky 


In questo articolo vi spiego come preparare il cocktail Old Fashioned, il drink a base whiskey più bevuto al Mondo.

L’Old Fashioned è un cocktail nel vero senso della parola perché segue la struttura di ricetta propria di questa famiglia di drink: zucchero, bitters, distillato e la diluizione del ghiaccio.

Se volete, prima di leggere i segreti dell’Old Fashioned, potete dare uno sguardo a questo video dove vi spiego come si prepara!

Se invece preferite leggere vediamo insieme la ricetta dell’Old Fashioned e il miglior modo per prepararlo.



Ingredienti

  • 1 zolletta di zucchero
  • Angostura bitters
  • 50 ml Bourbon o Rye Whiskey
  • 1 splash di Soda o acqua minerale
  • Ghiaccio
  • Scorza di arancia

Strumentazione

  • Tumbler 35cl
  • Muddler
  • Barspoon
  • Pelapatate
  • Jigger
  • Mixin’ glass (opzionale)
  • Strainer (opzionale)

Preparare un ottimo Old fashioned è abbastanza semplice, bisogna avere solo qualche piccola attenzione.

Preparazione

Per prima cosa prendete un tumbler basso, con un volume di circa 30-35cl, e copritelo con un tovagliolo da bar. Sul tovagliolo appoggiate la zolletta di zucchero e impregnatela di Angostura bitters.

La quantità di Angostura è assolutamente soggettiva ma il mio consiglio è di bagnare completamente la zolletta. Quando quest’ultima sarà satura, l’Angostura in eccesso verrà assorbita dalla carta.

Sarebbe importante fare questa operazione con il bicchiere pieno di ghiaccio, come ho mostrato nel video (nelle foto mi sono dimenticato, chiedo perdono). In questo modo il bicchiere limitate la diluizione che deriva dal raffreddamento del bicchiere.

cocktail engineering old fashioned giovanni ceccarelli 2 cocktail engineering old fashioned giovanni ceccarelli 2

Una volta impregnata la zolletta, fatela cadere nel bicchiere, versate 2cl di acqua frizzante o naturale e con un muddler rompete la zolletta e scioglietela completamente.



Ricordatevi che lo zucchero non si scioglie nell’alcool, è per questo che si utilizza un po’ di acqua! (in realtà un whiskey è composto da 50-60% di acqua, quindi lo zucchero si scioglie…lentamente ma si scioglie. Aggiungiamo l’acqua per facilitare il processo.)

Alcuni bartender consigliano di non utilizzare acqua frizzante perché acidula.

cocktail enginnering giovanni ceccarelli old fashioned Non vi preoccupate!

Io trovo che questa sensazione scompaia una volta che la soda avrà perso la sua effervescenza. In ogni caso è una sensazione non percettibile a drink finito.

Se lavorate in un locale molto busy e non avete tempo di preparare questo drink nella maniera tradizionale, sostituite la zolletta di zucchero e l’acqua direttamente con lo sciroppo di zucchero. E’ molto più veloce perché non deve essere sciolto.

Io ne uso 5ml (corrispondono ai 4 grammi della zolletta). Dovete solo individuare la giusta quantità di Angostura da utilizzare (assaggiando!!) visto che non avete più la zolletta di zucchero da impregnare.

cocktail engineering giovanni ceccarelli old fashionedA questo punto versate 50ml del vostro whiskey americano preferito (Bourbon o Rye), miscelate e aggiungete il ghiaccio.

Miscelate con il bar spoon fino a raggiungere la diluizione preferita dal vostro cliente: per chi lo preferisce meno freddo e meno diluito, miscelate per meno tempo.

Fare stir (miscelare) con una sfera o un cubo di ghiaccio è inutile: a parità di temperatura raggiunta del drink la diluizione è identica.

Il cubo di ghiaccio o la sfera servono per limitare la diluizione secondaria, ovvero la diluizione che si genera quando versate il drink, già freddo e diluito, su nuovo ghiaccio (o lo lasciate sul ghiaccio di preparazione).

Prima di servire l’Old Fashioned spremete una scorza di arancia o limone (o altro agrume) in superficie. Io considero la scorzaun ingrediente a tutti gli effetti perché modifica sensibilmente il profilo gustativo di questo drink.

Le ciliegine nucleari lasciatele nel barattolo.

Preparare l’Old Fashioned nel Mixin’ glass

Come ho fatto vedere nel video, l’Old Fashioned può essere preparato anche nel Mixin’ glass.

Se preferite prepararlo nel mixin’ glass, procedete esattamente come vi ho mostrato con la preparazione nel bicchiere, ricordandovi di raffreddare bene sia il mixin’ glass, sia il bicchiere.

Io preferisco prepararlo nel mixin’ glass perché questo mi da la possibilità di versarlo su un cubo di ghiaccio o su una sfera.

Buona miscelazione,
Giovanni

Se questo articolo ti è piaciuto e lo hai trovato utile potresti pensare di iscriverti alla mia area riservata COCKTAIL ENGINEERING PRO ed entrare a far parte della mia community. Iscrivendoti all’area riservata avrai accesso a tanti altri articoli come questo. Clicca qua per scoprire i vantaggi e iscriverti.

Ingredienti
  • 50ml Bourbon o Rye Whiskey
  • 1 Zolletta di zucchero
  • Angostura Bitters
  • 1 Splash acqua frizzante o naturale
  • Twist di Arancia
Strumenti
  • Tumbler basso da 35cl
  • Muddler
  • Bar spoon
  • Jigger
  • Pelapatate
  • Mixin' glass (opzionale)
  • Strainer (opzionale)

Condividi:

Giovanni Ceccarelli

Sono l'ideatore e coordinatore del blog e del progetto Cocktail Engineering. Per pagarmi gli studi universitari dal 2007 ho iniziato a lavorare come bartender in diversi locali tra Pesaro, Fano e la Riviera romagnola. Nel 2010 mi sono laureato in Ingegneria Energetica (ben presto ho capito che quella non è la sua strada). Dal 2011 sono docente in Drink Factory nei corsi di Miscelazione Avanzata e Preparazioni Home made. Dal 2013 al 2016 ho scritto di scienza e cocktail sulla rivista BarTales. Nel 2016 ho aperto questo blog e lavoro come consulente per Vargros per il quale seleziono spezie ed altri ingredienti.

error: ATTENZIONE: Tutti i contenuti del sito sono protetti da copyright ©