Ricetta cocktail Rossini: ingredienti e preparazione

• Ricette con Prosecco 


Il Rossini è un cocktail primaverile/estivo a base prosecco e succo di fragola fresco.

E’ molto semplice da realizzare sia al bar che in casa. In questo articolo scopriremo come fare il cocktail Rossini.

Se vuoi conoscere di più sulle fragole leggi il mio articolo su BarTales.

Ricetta cocktail Rossini: gli ingredienti

  • 50 ml Succo fresco di fragola
  • 100-120 ml di Prosecco
  • Sciroppo di zucchero (opzionale)

Strumentazione

  • Flute
  • Jigger
  • Bar spoon
  • Estrattore;
  • Mixin’ glass o Gallone;
  • Superbag da 100 o 200 micron
  • Paletta per il ghiaccio
  • Squeezer

Come fare il cocktail Rossini: la preparazione

Versare il succo in un mixin' glass.
Versare il succo in un mixin’ glass.

1 – Dopo aver lavato e asportato le foglioline dalle fragole, ricavarne il succo con un estrattore. L’estrattore è uno strumento di fondamentale importanza da avere al bar perché permette di ottenere un succo di qualità superiore rispetto alla centrifuga (che produce molto scarto). Utilizzare il succo di fragola industriale è sconsigliato perché diluito e meno saporito di quello fresco. Se in casa non disponete di un estrattore, schiacciate le fragole e filtratene il succo oppure con un colino oppure provate con un passaverdure. Clicca qua per scoprire come conservare al meglio i succhi di frutta freschi.

versare prosecco schiuma giovanni ceccarelli rossini
Sul succo di fragola versare delicatamente il prosecco, favorendo la formazione di schiuma.

Da evitare (secondo me) è la purea di fragolameno saporita del succo estratto e contiene molte particelle solide in sospensione (es. fibre), che accelerano la gassificazione dell’anidride carbonica del prosecco con il rischio di avere un Rossini ‘piatto’.



2 – Filtrate il succo di fragola in una superbag da 200 o 100 micron.

3 – In un mixin’ glass oppure in un gallone versare prima il succo di fragola e successivamente il prosecco. Miscelare delicatamente e quando la schiuma sarà diminuita servire in una Flute.

E’ importante non invertire l’ordine degli ingredienti perché, così facendo, non si formerà la schiuma che è importantissima per dare una consistenza (texture) più delicata.

Lo zucchero non sempre è necessario ed è da utilizzare con attenzione. Tutto dipende dalle fragole che deciderete di utilizzare: se poco saporite e acide io consiglio di aggiungere un po’ di Sciroppo di Zucchero per correggere il gusto.

4 – Dopo aver miscelato servire in una flute. La schiuma deve formare un cappello in superficie.



Un ultimo consiglio: Fidatevi del vostro gusto e trovate l’equilibrio a voi o al vostro cliente più gradito. Le ricette sono indicazioni, non legge. 

Buona miscelazione,
Giovanni

Se questo articolo ti è piaciuto e lo hai trovato utile potresti pensare di iscriverti alla mia area riservata COCKTAIL ENGINEERING PRO ed entrare a far parte della mia community. Iscrivendoti all’area riservata avrai accesso a tanti altri articoli come questo. Clicca qua per scoprire i vantaggi e iscriverti.

Ingredienti
  • 50ml Succo fresco di fragola
  • 100-120ml Prosecco
  • Q.B. Sciroppo di Zucchero (opzionale)
Strumenti
  • Flute
  • Mixin' glass o Gallone
  • Jigger
  • Bar spoon
  • Estrattore
  • Superbag
  • Paletta per il ghiaccio
  • Squeezer

Condividi:

Giovanni Ceccarelli

Sono l'ideatore e coordinatore del blog e del progetto Cocktail Engineering. Per pagarmi gli studi universitari dal 2007 ho iniziato a lavorare come bartender in diversi locali tra Pesaro, Fano e la Riviera romagnola. Nel 2010 mi sono laureato in Ingegneria Energetica (ben presto ho capito che quella non è la sua strada). Dal 2011 sono docente in Drink Factory nei corsi di Miscelazione Avanzata e Preparazioni Home made. Dal 2013 al 2016 ho scritto di scienza e cocktail sulla rivista BarTales. Nel 2016 ho aperto questo blog e lavoro come consulente per Vargros per il quale seleziono spezie ed altri ingredienti.

error: ATTENZIONE: Tutti i contenuti del sito sono protetti da copyright ©