Soda al Pompelmo Home-made

• Sode 


Tempo di Lettura: < 1 minuto

In questo articolo (e video) trovate la mia Ricetta della Soda al Pompelmo Home-made. Sentitevi liberi di modificare le proporzioni per raggiungere il risultato che più vi piace.

Ingredienti

  • 350 ml Spremuta di Pompelmo
  • 350 ml Acqua
  • 70 ml Sciroppo di Zucchero

Strumenti

  • Spremiagrumi
  • Superbag
  • Contenitore
  • Twist n’ Sparkle
  • Bar spoon
  • Caraffa graduata
  • Bomboletta CO2

Preparazione

Spremete il pompelmo con lo spremiagrumi e filtrate il succo attraverso il superbag (clicca qui per acquistare quelli che uso io). Aggiungete ora l’acqua e lo zucchero liquido, amalgamate il tutto e travasate nella bottiglia del Twist n’ Sparkle. Posizionate la bottiglia in frigo per almeno 2h, tempo necessario a raffreddare opportunamente il liquido.

Una volta raffreddato, caricate una cartuccia di CO2. Aspettate che l’anidride carbonica in eccesso fuoriesca dal Twist n’ Sparkle. La soda al pompelmo è pronta!

Un ultimo consiglio: vi consiglio di gassare la Soda al Pompelmo al momento del servizio, in modo da limitare la perdita di effervescenza, inevitabile durante lo stoccaggio! Qualche tempo fa ho scritto un articolo su come preservare l’effervescenza delle sode, se lo vuoi leggere, clicca qui.



La soda al Pompelmo è ingrediente del Paloma, cocktail tradizionale messicano. Scopri qui la ricetta del Paloma!

Buona miscelazione,
Giovanni

Se questo articolo ti è piaciuto e lo hai trovato utile potresti pensare di iscriverti alla mia area riservata COCKTAIL ENGINEERING PRO ed entrare a far parte della mia community. Iscrivendoti all’area riservata avrai accesso a tanti altri articoli come questo. Clicca qua per scoprire i vantaggi e iscriverti.

Ingredienti
  • 350ml Spremuta di pompelmo rosa
  • 350ml Acqua
  • 70ml Sciroppo di zucchero
Strumenti
  • Spremiagrumi
  • Superbag
  • Twist n' Sparkle
  • Bomboletta CO2
  • Bar spoon
  • Caraffa graduata

Condividi:

Giovanni Ceccarelli

Sono l'ideatore e coordinatore del blog e del progetto Cocktail Engineering. Per pagarmi gli studi universitari dal 2007 ho iniziato a lavorare come bartender in diversi locali tra Pesaro, Fano e la Riviera romagnola. Nel 2010 mi sono laureato in Ingegneria Energetica (ben presto ho capito che questa non era la mia strada). Dal 2011 sono docente in Drink Factory nei corsi di Miscelazione Avanzata e Preparazioni Home made. Dal 2013 al 2016 ho scritto di scienza e cocktail sulla rivista BarTales. Nel 2016 ho aperto questo blog e lavoro come consulente per Vargros per il quale seleziono spezie ed altri ingredienti.

error: ATTENZIONE: Tutti i contenuti del sito sono protetti da copyright ©