Perché i bartender dovrebbero curare un profilo social



Quando nel 2007 ho iniziato a fare il barman ancora non si parlava di social network.

Facebook sarebbe arrivato in Italia sono l'anno successivo, Instagram non era ancora stato inventato e TikTok probabilmente neanche ancora immaginato.

Quando, negli anni successivi, i social sono diventati un fenomeno di massa, molti bartender hanno iniziato ad utilizzare i Facebook e Instagram per condividere in rete il loro lavoro.

Nel 2012 nacquero anche i primi gruppi Facebook, nei quali diverse mi...

Questo articolo è riservato agli utenti PRO.
Entra o Registrati per continuare la lettura, è gratis!
Condividi:

Giovanni Ceccarelli

Sono l'ideatore e coordinatore del blog e del progetto Cocktail Engineering. Per pagarmi gli studi universitari dal 2007 ho iniziato a lavorare come bartender in diversi locali tra Pesaro, Fano e la Riviera romagnola. Nel 2010 mi sono laureato in Ingegneria Energetica (ben presto ho capito che questa non era la mia strada). Dal 2011 sono docente in Drink Factory nei corsi di Miscelazione Avanzata e Preparazioni Home made. Dal 2013 al 2016 ho scritto di scienza e cocktail sulla rivista BarTales. Nel 2016 ho aperto questo blog e lavoro come consulente per Vargros per il quale seleziono spezie ed altri ingredienti.

error: ATTENZIONE: Tutti i contenuti del sito sono protetti da copyright ©