Margarita: Ricetta e Ingredienti | Giovanni Ceccarelli

Ricetta Margarita: ingredienti e preparazione

recipe Cocktail Engineering Margarita ricetta giovanni ceccarelli

In questo articolo vedremo la ricetta e la tecnica di preparazione del Margarita, il drink a base Tequila più famoso al mondo.

Come sempre non ci occuperemo di storia ma solamente di ingredienti e tecnica di preparazione.

cobbler shaker giovanni ceccarelli cocktail engineering

Cobbler shaker

Ingredienti

Strumentazione

  • Shaker, meglio se a 3 pezzi
  • Spremilime o spremiagrumi
  • Misurino o jigger
  • Strainer e colino a maglie fini
  • Coppetta di servizio.

Preparazione

Come prima cosa è necessario raffreddare la coppetta di servizio. E’ possibile farlo con ghiaccio oppure metterla qualche tempo prima in frigorifero o in congelatore. Quest’ultima soluzione è più comoda se decidete di servire il drink con la famosa crusta di sale.La preparazione del Margarita è abbastanza semplice.

miscelare-giovanni-ceccarelli

A questo punto versate tutti gli ingredienti in uno shaker (meglio se a 3 pezzi), aggiungete il ghiaccio e shakerate vigorosamente per non più di 6-7 secondi.

Attenzione!

Il tempo influisce sia sul raffreddamento che sulla diluizione. Oltre i 10-12 secondi non si ha un vantaggio in termini di raffreddamento ma aumenta solamente la diluizione. Io shakero circa 6-7 secondi.

Dopo aver shakerato, filtrate il drink in coppetta. Se volete, oltre lo strainer, potete utilizzare anche il colino a maglie per trattenere anche le scaglie di ghiaccio più piccole.

margarita sale giovanni ceccarelli salt cocktail engineeringPrima di cimentarvi nella preparazione di questo drink vi do qualche ulteriore consiglio:

  • Utilizzate un buon Tequila 100% agave, come Calle 23 o Ocho. Se utilizzate questo tipo di prodotto vi verrà spontaneo utilizzare un po’ più Tequila di quanto non indichino le direttive IBA;
  • Il succo di lime è bene che sia spremuto al momento perché ossida molto velocemente. Se ti interessa scopri di più sul lime cliccando qui e su come conservare al meglio il succo cliccando qui;
  • Come liquore all’arancia potete utilizzare un buon Triple sec come Cointreau. Tuttavia, facendo un piccolo strappo alla regola, vi consiglio di utilizzare Aurum. E’ all’arancia, è italiano ed è fantastico;
  • Il sale servitelo a parte;
  • Il sale è sale (come ci ricorda anche Dario Bressanini), ma alcuni tipo di sale, come il Maldon, o il sale di Cervia, hanno una consistenza leggermente diversa (per la forma dei grani) e sono più gradevoli se posti in grani sulla lingua.

Buona miscelazione,
Giovanni

Se l’articolo ti è piaciuto lasciami 5 stelline qua sotto, un commento (se vuoi) e condividi con i tuoi amici!

Grazie per aver letto l'articolo, cosa ne pensi?

[Voti: 9    Media Voto: 4.1/5]

Comments

comments