Piola Porter | Giovanni Ceccarelli

Piola Porter

piola-porter

Immaginate un rum venezuelano che atterra a Torino, portando con se i prodotti della sua terra, come il Lime, l’Ananas, il Platano.

Decidete di unire questi ingredienti in un drink strutturato come un Daiquiri (rum, zucchero, lime) insieme a prodotti tipicamente Piemontesi: Vermouth bianco sotto forma di sciroppo ed il vino, più precisamente il Barolo chinato, che viene ridotto su fuoco insieme all’Ananas.

Un liquore alla cannella e chiodi garofano e la crusta di platano completano l’opera.

miscelare-giovanni-ceccarelli

Ingredienti

  • 45 ml Sud America rum mix*
  • 20 ml Riduzione di Vino Chinato all’ananas*
  • 20 ml Sciroppo di Vermouth bianco*
  • 10 ml Rakomelo alla cannella
  • 20 ml Succo di lime fresco
  • crusta di platano salato

Strumentazione

  • Tumbler basso da 35 cl
  • Shaker
  • Pastra ad induzione
  • Coltello e tagliere
  • Pentola antiaderente

Preparazione

Shakerate vigorosamente tutti gli ingredienti e filtrate in un tumbler basso da 35 cl, bordato con una crusta di platano salato. Appoggiate il bicchiere dentro un porta uova in cellulosa con delle chips di Platano salato. Utilizzate esclusivamente porta uova nuovi, mai usati.

Le Piola sono le caratteristiche locande torinesi, di umili arredi, ma dalla inattesa bontà di cosa vi si può mangiare. Ho scelto di servire il drink appoggiato su un porta uova perché in passato, nelle piola, venivano messe in vendita le uova sode esposte sul bancone.

Vediamo ora come preparare i vari ingredienti home-made!

Sud America Rum mix

Il rum mix è un blend a vostro piacimento di rum Sud Americani. Io ho scelto rum venezuelani.

Riduzione di Barolo Chinato all’ananas

Miscelate 500 ml di Barolo Chinato, 500 ml di Vino Chinato e 250 grammi di ananas fresco. Portate sul fuoco e fate sobbollire finché non avete ridotto del 50% il volume del liquido. Fate raffreddare, imbottigliate ed etichettate.

Sciroppo di Vermouth Bianco

Ogni 100 ml di Vermouth bianco sciogliete 60 grammi di zucchero. Potete scaldate leggermente per favorire lo sciogliemtno dello zucchero, ma senza superare i 60 gradi. Fate raffreddare, imbottigliate ed etichettate.

Salute!
Mirko

Grazie per aver letto l'articolo, cosa ne pensi?

[Voti: 15    Media Voto: 3.8/5]

Comments

comments