Amazonic Tonic, un Gin Tonic alternativo con Canaima

4 min

Se ami il Gin Tonic sono convinto che questa ricetta ti piacerà senza ombra di dubbio. Se invece non ne puoi più di sentir parlare di toniche e di gin, non temere: ti dico subito che non sto per presentarti il solito Gin Tonic, per questo sono certo che piacerà anche a te.

Il Gin Tonic probabilmente è tra i drink più richiesti degli ultimi anni e la semplicità è sicuramente uno dei segreti del suo successo planetario. Per twistare questo drink, rimanendo fedeli al concetto di bevuta, ci potrebbero essere diverse strade. Tra i vari esempi possibili, c’è la possibilità di aromatizzare il Gin, oppure di creare una tonica home made.

In questo caso non ho voluto intaccare l’identità ben definita del gin Canaima, perciò ho optato per la creazione un’acqua tonica fatta in casa.

Come cerco di fare spesso, volevo creare una ricetta che fosse il più semplice possibile. Perciò, partendo da zero, ho dato vita a questa tonica con il seguente processo: ho utilizzato la corteccia di China come parte amaricante, aggiungendo poi un tocco aromatico con un frutto tipico dell’America Latina: l’Açai.

Si tratta di una bacca che assomiglia ad un grosso mirtillo, dal colore violaceo scuro e intenso, frutto di una palma dal fusto sottile che raggiunge altezze notevoli. Tra le ragioni che mi hanno spinto a scegliere questo ingrediente, senza dubbio ha avuto un peso il fatto che l’Açai  è anche presente tra i botanicals del gin, insieme ad altri frutti tipici della foresta amazzonica: in questo modo il gusto del frutto è richiamato sia nel gin che nella tonica.

Ho scelto questi ingredienti perché volevo che ci fosse una connessione con il territorio nel quale questo Gin è stato creato. L’Açai, come la corteccia di China, sono ingredienti per noi insoliti che però si trovano comunemente in quei luoghi esotici.

La tonica infine, proprio grazie agli ingredienti scelti, è risultata di un bellissimo colore rosso brillante e si è sposata perfettamente con il Gin Canaima, componendo così un Gin Tonic alternativo ma comunque rispettoso del classico.

Ricetta Amazonic Tonic: gli ingredienti

  • 40 ml Gin Canaima
  • 150 ml Tonica all’Açai

Strumentazione

  • Tumbler alto da 350 ml
  • Jigger
  • Bar spoon
  • Paletta per il ghiaccio

Come fare l’Amazonic Tonic

Per preparare il drink dovrai versare gli ingredienti su ghiaccio nel bicchiere ben raffreddato, avendo cura di versare la tonica e di miscelare con delicatezza per preservare il più possibile la gassatura.

Consigli

Probabilmente penserai che la quantità di gin è più bassa rispetto alle ricette convenzionali. Ho semplicemente seguito il mio gusto personale. Oltre al fatto che questo Gin ha una percentuale del 47% di Alcol, per quanto mi riguarda nel Gin & Tonic non amo particolarmente il kick alcolico tuttavia sentiti libero di adattare le dosi a tuo piacimento.

Tonica all’Açai

Ricetta Tonica all’Açai : gli ingredienti

  • 250 g Acqua (per il decotto)
  • 3 g Corteccia di China
  • 500 g Acqua fredda (per la diluizione)
  • 3 g Açai Liofilizzato
  • 40 g Sciroppo di Zucchero al 62%
  • 0,5 g Acido Citrico

Strumentazione

  • Pentolino
  • Caraffa graduata
  • Bar spoon
  • Bilancia
  • Mortaio o trita spezie
  • Colino a Maglie fini
  • Filtri carta da liquore/caffè
  • Twist & Sparkle
  • 1 Bomboletta CO2

Come fare la Tonica all’Açai : la preparazione

Pesa la corteccia di China, spezzettala grossolanamente in un mortaio e mettila insieme a 250 g di acqua in un pentolino. Porta ad ebollizione per 5 minuti poi togli dal fuoco e filtra il decotto con un colino a maglie fini.

Misura circa 200 g di decotto, aggiungi 500 g di acqua fredda e incorpora l’Açai in polvere mescolando bene fino a completo scioglimento. A questo punto attendi una decina di minuti per favorire l’infusione poi filtra nuovamente con filtro carta.

Aggiungi lo sciroppo di zucchero, l’acido citrico e dopo aver miscelato, metti tutto a raffreddare molto bene. Più il liquido sarà freddo più la tua tonica sarà gassata perciò non saltare questo passaggio. Utilizza quindi un frigo, un freezer oppure un bagno di acqua e ghiaccio per accelerare il processo.

isi twist n sparkle

Quando il liquido sarà ben raffreddato dovrai gassarlo con il sistema di gassatura che preferisci seguendo le istruzioni del produttore. Ti consiglio il Twist & Sparkle della ISI perché ti consente di ottenere un buon risultato senza complicazioni.

Se vuoi conoscere a fondo la gassatura e come preparare correttamente le tue bevande gassate, nel Master Home Made Pro c’è un’intera sezione dedicata a questo argomento.

Consigli

Durante i test mi sono accorto che incorporando l’Açai nel liquido caldo il risultato cambiava rendendo la tonica meno limpida con un colore meno vivo. Per questo motivo ho deciso di incorporarla dopo aver diluito il decotto di china con acqua fresca.

La procedura di diluizione del decotto con acqua torna molto utile in caso tu voglia bilanciare diversamente la tonica rendendola più o meno amara. Per farlo infatti ti basterà cambiare la proporzione degli ingredienti.

Buona miscelazione,
Giovanni

Tempo di preparazione

2 minuti

Tempo totale

2 minuti

Numero di drink

1

Ingredienti
  • 40 ml Gin Canaima
  • 150 ml Tonica all’Açai
Strumenti
  • Tumbler alto da 350 ml
  • Jigger
  • Bar Spoon
  • Paletta per il ghiaccio
Autore
Giovanni CeccarelliDivulgatore, docente, consulente

Abbiamo parlato di

Powered By MemberPress WooCommerce Plus Integration

Invite & Earn

X
Signup to start sharing your link
Signup

Available Coupon

X
error: ATTENZIONE: Tutti i contenuti del sito sono protetti da copyright ©