Gentlemen&Kombucha: cocktail al whiskey

5 min

La ricetta che vi presento oggi si ispira alla semplicità, al classico, all’eleganza , insomma più che di una ricetta possiamo parlare di un modo di bere.

A cosa mi riferisco?  Sto parlando del Whisky&Soda.

Non è tanto una ricetta, quanto più una modalità di consumo del whisky, non proprio moderna ma comunque molto interessante.

La tradizione di bere distillati allungati con acqua (o con un’altra bibita) è infatti tra le più datate. In questo caso la diluizione è un fattore molto importante, poiché consente di far percepire un prodotto alcolico in maniera totalmente differente.

Per quanto riguarda lo scheletro portante di questo cocktail, ho scelto un Whiskey americano di casa Jack Daniel’s: Il Gentleman Jack. Questo Tennessee Whiskey viene sottoposto ad una seconda filtrazione attraverso carboni vegetali di acero. Il risultato di questo processo è una morbidezza eccezionale. Il suo gusto bilanciato, ricco di sentori fruttati e vanigliati si è rivelato perfetto per la mia preparazione.

Il Whisky in generale si sposa bene con il sapore del té. Aggiungiamo il fatto che io ho un debole per le bevande fermentate, ed ecco come mi è venuto in mente di utilizzare in abbinamento a questo Whiskey un Kombucha.

Il Kombucha è una bevanda fermentata a base di tè, solitamente tè nero. Tuttavia negli ultimi anni, grazie alla grande popolarità che ha ottenuto, si sono diffuse moltissime varianti che prevedono l’utilizzo di vari infusi diversi da tè, come ad esempio karkadè, infusi di erbe aromatiche e persino caffè.

Dalla prima volta che ho messo le mani su uno “scoby” anch’io mi sono divertito a sperimentare con diversi ingredienti. Tra quelli che mi hanno colpito maggiormente e che consumo regolarmente c’è una varietà di tè chiamata Milk Oolong (di cui ti parlerò meglio nella descrizione della preparazione). Le caratteristiche di questo tè, una volta fermentato, si mantengono ben presenti e la bevanda risulta arricchita di un fantastico aroma fruttato, floreale e “cremoso”.

Se sei confuso, pensi che “Kombucha” e “Scoby” siano parolacce oppure se non hai la minima idea di cosa siano, potrai chiarire tutti i tuoi dubbi e approfondire l’argomento in modo corretto cliccando qui.

Ma veniamo alla ricetta.

Per un giusto bilanciamento tra i due ingredienti ho fatto diversi test tenendo conto di alcuni parametri prefissati. Volevo infatti un drink dal moderato tenore alcolico nel quale però i sentori del Whiskey si percepissero correttamente, ben integrati col fermentato ma non messi in ombra da esso. Così, seguendo il mio gusto personale ed ascoltando i commenti dei colleghi che probabilmente non ne possono più sentirmi dire “assaggia questo” e “assaggia quello”, ho trovato un corretto bilanciamento utilizzando 1 parte di Whiskey e circa 3,5 parti di Milk Oolong Kombucha.

Considerando un po’ di diluizione data dal ghiaccio ho preferito aggiungere una piccola quantità di sciroppo di zucchero, per rendere equilibrata la bevuta fino all’ultimo sorso senza alterare gli aromi. 

Infine, per mantenermi in linea con la semplicità di questa ricetta ho deciso di non utilizzare garnish ma di servire il drink in una mug di legno (ad uso alimentare) per un richiamo alla semplicità e alla tradizione.

Ricetta Gentlemen&Kombucha: gli ingredienti

  • 35 ml Jack Daniel’s Gentleman Jack
  • 150 ml Kombucha di Milk Oolong
  • 10 ml Sciroppo di Zucchero

Che cosa ti serve per fare Gentlemen&Kombucha

  • Tumbler alto da 350 ml o Mug
  • Bar spoon
  • Jigger
  • Paletta per il ghiaccio

Come fare il Gentlemen&Kombucha: la preparazione

Riempi il bicchiere con ghiaccio di buona qualità e versa gli ingredienti. Miscela delicatamente con un barspoon e il drink è pronto.

Milk Oolong Kombucha

Il Milk Oolong o Milky Oolong è un tè dal sapore è fruttato e “cremoso” che ricorda il latte.

Durante il processo di lavorazione che avviene a mano, le foglie vengono fatte attraversare dai vapori di una miscela di acqua e latte che cambiano in maniera abbastanza significativa il profilo aromatico del tè. Anche dopo la fermentazione con lo Scoby il profilo aromatico di questo tè mantiene le sue caratteristiche dando vita ad una bevanda fermentata molto piacevole ed interessante.

Ricetta Kombucha Milk Oolong: gli ingredienti per circa 1 litro.

  • 15 gr Tè Milk Oolong in Foglie
  • 1 L Acqua (senza cloro) bollente
  • 80 gr Zucchero Bianco
  • 100 gr Kombucha maturo (meglio se proveniente da un lotto precedente)
  • 1 Scoby di Kombucha Milk Oolong oppure di Kombucha classico

Che cosa ti serve per fare il Kombucha di Milk Oolong

  • Bilancia
  • Bar spoon
  • Bollitore
  • Colino a maglie fini
  • Vaso o barattolo da circa 1,5 Litri in vetro
  • Piatto
  • Carta da cucina o stamigna ed elastico

Come fare il Kombucha Milk Oolong: la preparazione

Per fare il Kombucha ti servono 15 minuti di lavoro e 6 giorni di attesa.

Per prima cosa assicurati di avere del Kombucha maturo (la bevanda) e uno Scoby. Se non hai a disposizione questi due elementi dovrai necessariamente acquistarli o farteli donare da qualcuno che fermenta normalmente Kombucha.

Prepara il tè mettendo le foglie in infusione nell’acqua bollente per circa 8 minuti. Ho scelto questa tempistica (leggermente maggiore rispetto a quella consigliata) per ottenere un infuso più aromatico.

Dopo aver filtrato bene le foglie del te con un colino, pesa 920 gr dell’infuso ottenuto e aggiungi 80 gr di zucchero per ottenere un tè zuccherato all’ 8%. Metti tutto nel contenitore di vetro nel quale avverrà la fermentazione e fai raffreddare poi inserisci il Kombucha maturo e successivamente lo Scoby.

Copri il barattolo con carta cucina o con un tovagliolo perfettamente pulito e assicura la chiusura con un elastico al bordo del contenitore in modo che possa entrare e uscire aria ma non eventuali insetti o corpi estranei.

Scegli la giusta posizione per il barattolo che dovrà rimanere il più fermo possibile. La temperatura ottimale per la fermentazione del Kombucha si aggira intorno ai 24/26 °C, al di sotto o al di sopra di questi parametri la fermentazione avverrà in modo più o meno veloce.

Trascorso qualche giorno noterai che in superficie inizierà a formarsi una pellicola traslucida più o meno uniforme: è un buon segnale, si tratta del nuovo Scoby che si sta formando sulla superficie di quello precedente (madre). Lo Scoby assumerà la forma esatta del contenitore e si ispessirà col passare di giorni.

Le tempistiche di fermentazione variano in base al gusto che si vuole ottenere: per semplificare possiamo dire che più tempo passerà, più acido e meno zuccherino sarà il vostro Kombucha finale. Per questo ti consiglio di assaggiare di tanto in tanto e valutare il gusto.

Io ho raggiunto un ottimo risultato dopo 6 giorni ad una T° ambientale di circa 26 °C: il Kombucha ottenuto rimane abbastanza dolce con una giusta nota “acetica” non invasiva e soprattutto mantiene tutti i sentori del tè di partenza risultando fruttato e floreale con le note aromatiche tipiche del Milk Oolong.

Quando ritieni che sia “pronto” potrai prelevare il liquido ed imbottigliarlo. Assicurati di tenerne da parte una piccola quantità che utilizzerai per la preparazione del batch successivo.

Consigli

Prima di inserire lo Scoby e il Kombucha maturo nel te, è importantissimo lasciar raffreddare il tè fino a T° ambiente o a 26°C. In caso contrario i microorganismi presenti nello Scoby e nel Kombucha non sopravviveranno e il processo di fermentazione non avverrà.

Se il Kombucha maturo, così come lo Scoby, che utilizzi per la prima fermentazione non sono stati fatti partire da tè Milk Oolong, ti consiglio di fare una prima fermentazione al solo scopo di ottenere un nuovo Scoby e un Kombucha maturo di Milk Oolong. In questo modo potrai anche valutare con cura le tempistiche di “brewing” in base all’ambiente in cui ti trovi e adattarle al tuo gusto.

Le bevande fermentate in miscelazione possono dare dei risultati molto soddisfacenti ma bisogna sempre tener conto del fatto che il risultato, in termini gustativi, potrà variare ad ogni produzione.

Inoltre, essendo prodotti “vivi”, le caratteristiche organolettiche muteranno nel tempo anche se mantenuti in frigo. Per questo motivo il loro inserimento in un eventuale menu va sempre ben organizzato.

Mi sento in dovere di precisare che in alcuni Milk Oolong, come in altri tipi di tè (Earl Grey ecc…), vengono aggiunti aromi con lo scopo di intensificare l’aroma del latte. Controlla quindi l’etichetta. In ogni caso, aromi artificiali o meno questo tè è assolutamente interessante e merita di essere provato.

Buona miscelazione,
Giovanni

Tempo di preparazione

2 minuti

Tempo totale

2 minuti

Numero di drink

1

Ingredienti
  • 35 ml Jack Daniel’s Gentleman Jack
  • 150 ml Kombucha di Milk Oolong
  • 10 ml Sciroppo di Zucchero
Strumenti
  • Tumbler alto da 350 ml o Mug
  • Bar spoon
  • Jigger
  • Paletta per il ghiaccio
Autore
Giovanni CeccarelliDivulgatore, docente, consulente

Abbiamo parlato di

Powered By MemberPress WooCommerce Plus Integration

Invite & Earn

X
Signup to start sharing your link
Signup

Available Coupon

X
error: ATTENZIONE: Tutti i contenuti del sito sono protetti da copyright ©